Sabato, 19 Settembre 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Puglia, distributori di carburante manomessi e irregolari: controlli a tappeto della Guardia di Finanza

Le Fiamme gialle hanno sequestrato circa 1.700 litri di carburante, tre gestori denunciati

Pubblicato in Cronaca il 23/05/2017 da Redazione

Più di 100 controlli sulla circolazione dei prodotti e oltre 150 interventi presso gli impianti di distribuzione di carburante. È partito nei giorni scorsi il piano straordinario del comando regionale pugliese della Guardia di Finanza per reprimere irregolarità nel settore della distribuzione di carburanti.

In 45 casi sono state rilevate irregolarità che hanno portato al sequestro di circa 1.700 litri di carburante. In tre casi si è proceduto alla denuncia dei gestori di impianti di distribuzione di oli lubrificanti privi di qualsiasi autorizzazione.

L’attività ha evidenziato numerose irregolarità in materia di disciplina dei prezzi: in ben 34 casi, infatti, i controlli hanno evidenziato la mancanza di una corretta e trasparente informazione all’utenza sui prezzi praticati, così come disciplinato dalla legge.

Alcuni distributori invece truffavano i consumatori mediante la manomissione degli impianti di erogazione. In questo modo  venivano erogate quantità di carburante inferiori rispetto a quelle visualizzate sui display della colonnina ed effettivamente pagate dai consumatori. In altri casi sono emerse irregolarità nella gestione amministrativa delle attività di distribuzione che hanno determinato anche l’avvio di specifici approfondimenti di natura fiscale, mentre in due circostanze è stato rilevato anche l’impiego di altrettanti lavoratori in “nero”.