Venerdì, 10 Aprile 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Strada Statale 172 chiusa al traffico, l'assessore Giannini: 'L'impianto è sotto controllo, a breve miglioramento sistema di depurazione'

Il 12 febbraio scorso i carabinieri chiusero il tratto che collega Martina Franca a Locorotondo nell’ambito dell’inchiesta che portò al sequestro preventivo con facoltà d’uso dell’impianto

Pubblicato in Cronaca il 23/03/2016 da Redazione

L’assessore ai Trasporti della Regione Puglia, Giovanni Giannini, ha voluto chiarire alcuni dettagli riguardano la vicenda del depuratore di Martina Franca e le conseguenti criticità sulla strada statale 172. 

Il 12 febbraio scorso i carabinieri chiusero il tratto che collega Martina Franca a Locorotondo nell’ambito dell’inchiesta che portò al sequestro preventivo con facoltà d’uso dell’impianto di depurazione. Lo scarico avrebbe causato un serio rischio idrogeologico

 

“L'impianto di depurazione non tracima, al contrario è sotto controllo – ha continuato Giannini – ed inoltre la Commissaria Barbara Valenzano non ha fatto alcun annuncio in ordine alla bonifica da parte del custode giudiziario dell'impianto di cui non è responsabile, essendo la stessa responsabile del solo recapito finale, per il quale sta solertemente procedendo a porre in essere tutte  le azioni necessarie e propedeutiche alla stesura del Progetto Preliminare. Coerentemente la Commissaria ha dato mandato all'AQP di procedere alla caratterizzazione dei fanghi e, contestualmente,  ad effettuare le prove di permeabilità dei suoli su cui realizzare il recapito alternativo all'inghiottitoio”.

 

“La Procura di Taranto – ha concluso l’assessore - ha autorizzato inoltre una proposta di intervento, presentata dalla stessa Commissaria, ritenuta idonea alla sistemazione dello status quo e al miglioramento dell'intero sistema di depurazione. Gli interventi in atto renderanno possibile ripristinare lo stato dei luoghi nonché l'accesso e la fruibilità della SS 172”