Giovedì, 23 Gennaio 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Lecce: maestra colpisce bimba con un manico di scopa, aperta un'inchiesta

La dirigente scolastica ha negato l'accaduto davanti alla madre della piccola. I carabinieri hanno acquisito le foto delle ferite della piccola

Pubblicato in Cronaca il 22/05/2015 da Redazione
Una maestra di 66 anni, residente in un paese del Basso Salento, è accusata di abuso dei mezzi di correzione e lesioni personali aggravate per aver colpito una bimba con un manico di scopa. La piccola, dopo l’accaduto, fu costretta a ricorrere alle cure dei medici dell’ospedale di Casarano. Dopo la denuncia dell’accaduto è stata aperta un’inchiesta dal sostituto procuratore Stefania Mininni. I fatti risalgono all’ottobre 2013. Dopo il colpo ricevuto dalla maestra, la piccola – che all’epoca aveva dieci anni – raccontò tutto alla madre, che però non ebbe nessuna risposta né dalla dirigente scolastica né dall’insegnante in questione. La ragazzina fu costretta ad una visita in ospedale per i forti dolori al torace e i lividi causati dal colpo. La mamma della piccola si presentò a scuola con i referti dell’ospedale, ma la dirigente scolastica negò categoricamente l’accaduto. Sembra che la maestra non sia nuova a questo tipo di accuse, poiché altre volte avrebbe utilizzato il manico di scopa per “mettere in riga” i piccoli. Accuse che però dovranno essere accertate dall’inchiesta dei carabinieri.