Venerdì, 1 Luglio 2022 - Ore
Facciamo Notizie

IL COMUNE DI BITONTO CHIEDE 2,5 MILIONI DEL PNRR PER L’AREA DEL CAMPO SPORTIVO NICOLA ROSSIELLO

Pubblicato in Cronaca Politica Sport il 22/04/2022 da Redazione

Il Comune ha candidato due progetti sull’area del campo sportivo “Nicola Rossiello”, polo della Cittadella dello Sport idoneo a ospitare varie discipline sportive (calcio, basket, pattinaggio, padel, atletica, attività corpo libero), per ottenere un finanziamento complessivo di 2,5 milioni nell’ambito delle risorse stanziate dal Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) con la missione “Sport e inclusione sociale”.

Il primo progetto, presentato al Dipartimento per lo sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri nell’ambito del cosiddetto “Cluster 1” relativo alla realizzazione di nuovi impianti, prevede:

-       la costruzione di una tensostruttura con un campo polivalente dotato di tribuna per il pubblico,

-       l’ampliamento dei servizi esistenti (spogliatoi, magazzini deposito per attrezzature e punti ristoro),

-       la sistemazione del verde e la realizzazione di un percorso sportivo attrezzato per l’attività motoria e la sosta che si affaccia su Lama Balice,

-       la sistemazione e idonea attrezzatura delle “aree sussidiarie” e delle “fasce di rispetto” per tutti gli spazi destinati alle attività sportiva, sia all’aperto che al chiuso;

-       la realizzazione di collegamento e relativa viabilità di passaggio con l’area che ospiterà l’ampliamento dell’impianto “Paolo Borsellino”.

Il valore dell’investimento è di 1.441.536 euro.

Nel secondo progetto, riferito al “Cluster 2” relativo alla rigenerazione di impianti esistenti, sono previsti:

-       la demolizione e ricostruzione della tribuna esistente con soluzioni tecnologico-costruttive e materiali a basso impatto visivo e ambientale;

-       il rifacimento della pavimentazione della pista di atletica e del campo da basket;

-       la riconversione in campi da padel di tre vecchi campi in cattivo stato manutentivo;

-       l’adeguamento e l’efficientamento energetico delle torri porta faro esistenti,

-       l’adeguamento degli impianti tecnologici e delle reti infrastrutturali.

In questo caso il finanziamento richiesto è pari a 1.058.464 euro.

I tempi di realizzazione previsti nella scheda progettuale redatta dal responsabile del Servizio Territorio, ing. Giampiero di Lella, ammontano a 40 mesi.



loading...