Lunedì, 26 Agosto 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Brindisi: chiedono di cambiare cognome la figlie dell'attentatore della scuola Morvillo

La Prefettura di Brindisi ha autorizzato la richiesta

Pubblicato in Cronaca il 22/04/2014 da Redazione
Le figlie di Giovanni Vantaggiato, l'imprenditore di 71 anni, di Copertino in provincia di Lecce, condannato all'ergastolo in primo grado per l'attentato esplosivo del 19 maggio del 2012 davanti alla scuola 'Morvillo-Falcone' di Brindisi che uccise la giovane Melissa Bassi, hanno chiesto alla prefettura di Lecce di cambiare il loro cognome. Nell'attentato rimasero ferite una decina di persone, quasi tutte studentesse del professionale come la vittima 16enne. Giovanni Vantaggiato ha confessato il delitto. La Prefettura ha autorizzato le due donne, Veronica Maria, 39 anni, residente a Lecce, e Serenella Domenica residente a Copertino, a far 'affiggere' per 30 giorni consecutivi negli Albi Pretori on line dei Comuni di nascita (entrambe sono nate a Galatina) e residenza un avviso con il sunto delle domande.


loading...