Sabato, 20 Luglio 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Puglia, la denuncia del New York Times: 'Le aziende di moda sfruttano le lavoratrici nei laboratori'

L'inchiesta del quotidiano parla di donne pagate 1,50€ all'ora. Capasa (presidente Camera della moda): 'Attacco vergognoso e strumentale'

Pubblicato in Cronaca il 21/09/2018 da Redazione

Lavoratrici pagate un euro per ogni metro di stoffa cucita o 1,50€ all’ora all’interno di laboratori locali. È quanto riportata dal New York Times in un’inchiesta che parla delle ombre dell’economia italiana e della moda in particolare. Secondo il quotidiano americano, molte aziende di moda italiane sfrutterebbero le lavoratrici senza un regolare contratto. L’inchiesta è stata realizzata in Puglia e si intitola ‘Inside Italy’s Shadow Economy’: l’inviato del NYT racconta, con testimonianze anche anonime, il lavoro sottopagato di migliaia di donne.

Sull’articolo si è espresso Carlo Capasa, presidente della Camera della moda, che ha parlato di “un attacco vergognoso e strumentale”. In particolare, si fanno i nomi di brand come Max Mara e di Fendi. "Hanno attaccato questi marchi in maniera indegna - dice Capasa - per questo prepareremo una nota congiunta insieme agli avvocati".
    



loading...