Mercoledì, 13 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Adoc su traghetto in avaria: ' consumatori, vere vittime'

Centinaia i cittadini in possesso di un biglietto viaggio con la nave, che non hanno alternative per il ritorno dalla Grecia

Pubblicato in Cronaca il 21/08/2014 da Redazione
L’Aodc interviene in merito alla vicenda della nave Larks, dopo la notizia relativa alla proroga della sospensione dei collegamenti marittimi per la Grecia, fino al 7 settembre. Secondo Adoc, tale circostanza era prevedibile ma ciò che lascia perplessi è il “fuggi fuggi” generale dalle responsabilità che si sta registrando da più parti in base alle dichiarazioni rilasciate in questi giorni e agli atteggiamenti assunti nei confronti dei viaggiatori. I consumatori, vere vittime di questa situazione, secondo Adoc sembrano essere passati in secondo piano rispetto ai sacrifici economici ed organizzativi delle agenzie e dei tour operator, alle responsabilità degli organi di controllo e anche nei pensieri della politica locale alle prese con i danni di immagine piuttosto che in un’azione atta a vigilare sulle dinamiche economiche del territorio e sui servizi resi ai cittadini. Sono diverse centinaia infatti i cittadini in possesso di un biglietto viaggio con quella nave, che non hanno alternative per il ritorno dalla Grecia e sono altrettanto numerosi coloro i quali non hanno certezze circa le prossime partenze pur avendo pagato centinaia di euro.