Giovedì, 14 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari, alloggi ERP: 9 richieste ammesse e 81 in attesa di chiarimenti. Brandi: 'Pronti 78 alloggi'

Nei prossimi giorni gli uffici provvederanno ad invitare i titolari delle richieste “sospese” a fornire le integrazioni per poi provvedere a stilare la relativa graduatoria

Pubblicato in Cronaca il 21/06/2016 da Redazione

Si sono conclusi in questi giorni i lavori della commissione per l’esame delle domande di partecipazione al bando per l’assegnazione delle case ERP riservate ai nuclei familiari sottoposti a sfratto per morosità incolpevole e finita locazione.

Su 137 domande presentate, 9 sono risultate idonee e ammesse e 81 sono state temporaneamente sospese poiché oggetto di richieste di chiarimenti e/o integrazioni. 47 sono invece le domande definitivamente escluse perché prive dei requisiti necessari.

Nei prossimi giorni gli uffici provvederanno ad invitare i titolari delle richieste “sospese” a fornire le integrazioni per poi provvedere a stilare la relativa graduatoria.

L’amministrazione comunale, infatti, ad oggi, ha a disposizione 78 alloggi, in fase di costruzione tramite l’Arca Puglia Centrale, da destinare specificamente ai nuclei familiari sottoposti a procedure di rilascio per finita locazione per i quali si verificano tutte le condizioni previste dall’art. 1, comma 1, della L. 9/2007. Pertanto la commissione incaricata, sulla base della graduatoria formulata, procederà con l’assegnazione degli alloggi dando la precedenza ai nuclei familiari sfrattati e poi ai nuclei familiari in situazione di morosità incolpevole.

Esaurito eventualmente anche l’elenco dei nuclei familiari in situazione di morosità incolpevole, ove risultino disponibili alloggi, gli stessi saranno assegnati ai concorrenti del Bando di Concorso Regionale di edilizia sovvenzionata attualmente in vigore.

L’assegnazione degli alloggi disponibili sarà effettuata in base all’ordine stabilito dalla graduatoria definitiva. Prima dell’assegnazione degli alloggi il Comune di Bari verificherà ulteriormente la permanenza dei requisiti previsti.

Gli assegnatari sceglieranno gli alloggi nell’ordine di precedenza indicato dalla graduatoria definitiva secondo quanto stabilito dall’art. 3 in funzione dello standard abitativo di cui all’art. 10 della L. R. Puglia n. 10/2014. L’alloggio dovrà essere occupato stabilmente dall’assegnatario entro trenta giorni dalla data di consegna, pena la decadenza.

Sarà l’ente gestore a provvedere alla contestuale stipula del contratto di locazione e al calcolo del canone di locazione secondo quanto previsto dalla L. R. Puglia n. 10/2014.

“Nei prossimi giorni - dichiara Vincenzo Brandi - la commissione esaurirà il lavoro di integrazione delle richieste in modo da procedere alla definizione della graduatoria e all’assegnazione delle case. Abbiamo voluto accelerare l’analisi delle domande in modo da farci trovare pronti al momento della consegna degli alloggi da parte di Arca e consegnare a nostra volta le chiavi ai legittimi assegnatari entro l’estate. Stiamo lavorando per dare risposta all’emergenza casa che negli ultimi anni si è fortemente accentuata in città. Nel frattempo stiamo monitorando costantemente le fasi di cantiere degli alloggi in costruzione che serviranno a dare una casa alle famiglia attualmente iscritte alla graduatoria ufficiale”.