Mercoledì, 20 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

I carabinieri sequestrano 1,5 milioni di beni a Matteo Albano

L'uomo sarebbe ai vertici del clan andirese 'Pastore'

Pubblicato in Cronaca il 21/03/2015 da Redazione
Beni per 1,5 milioni tra cui una villa, 3 case e 9 conti bancari sono stati sequestrati dai carabinieri a Matteo Albano. L’uomo è affiliato al clan Pastore, rivale dei Pesce-Pistillo. Albano è al vertice del clan che controlla il traffico di droga ed è stato condannato in via definitiva a sei anni di reclusione. Secondo l’accusa l’uomo avrebbe evaso il Fisco, dichiarando 500 euro al mese in 20 anni quando in realtà avrebbe movimentato su un conto circa un milione di euro tra il 2009 e il 2012