Sabato, 14 Dicembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Natale solidale nella 'Città di Santa Claus'

Presentata l’iniziativa benefica con la FC Bari 1908 per l’Associazione Incontra

Pubblicato in Cronaca Sport il 20/12/2014 da Redazione
Il Natale scalda i cuori di tutti. A Bari lo fa ancora di più. Tra gli eventi inseriti nel cartellone di «Natale nella città di Santa Claus», organizzato da Cube Comunicazione e l’Assessorato alle Culture del Comune di Bari, infatti, non ci sono solo eventi e divertimento per grandi e piccini, ma anche solidarietà. La FC Bari 1908, con il suo progetto «FC Bari Solidale» e in collaborazione con Cube Comunicazione, ha deciso di donare 1.500 euro in buoni spesa (per generi alimentari, giocattoli, cancelleria) all’associazione InConTra che, attraverso i suoi volontari di ogni età, si occupa di fornire un servizio costante di assistenza agli «invisibili» della città: persone senza fissa dimora, immigrati con una sistemazione precaria e nuclei familiari che vivono nel disagio e nell’incertezza, non solo economica.
«Fin dalla fondazione della FC Bari 1908, abbiamo cercato di non chiuderci nell'esclusività del rettangolo di gioco, ma di aprirci al territorio che ci ospita. In questa ottica, è nato il progetto FC Bari Solidale il cui obiettivo è quello di sostenere le realtà che operano eroicamente nel sociale a Bari e nella nostra regione, come l'Associazione InConTra. Inoltre, per l'estrazione della Befana, organizzata dal Comune per tutte le famiglie in difficoltà, abbiamo deciso di mettere in palio due pacchetti, ognuno con due biglietti. I bimbi che vinceranno questo premio non solo potranno seguire la prima partita casalinga del girone di ritorno, Bari-Virtus Entella, insieme a un accompagnatore, ma potranno incontrare la squadra, fare il giro dello stadio e assistere al riscaldamento da bordo campo». Riassume così l’impegno della società biancorossa il presidente Gianluca Paparesta, che prosegue: «Noi vogliamo e dobbiamo sfruttare la grande visibilità che ha il calcio, per poter veicolare i valori legati allo sport anche fuori dall'ambiente calcistico. Ma soprattutto per concorrere a migliorare la struttura sociale in cui noi stessi operiamo. Queste sono le basi su cui è nato anche il progetto FC Bari Academy, rivolto ai giovani delle tantissime scuole calcio affiliate a cui si vogliono trasmettere concetti educativi-comportamentali sull’etica della sconfitta, della salute e della corretta alimentazione».
«La nostra visione di città sta iniziando pian piano a prendere forma. Una città inclusiva, aperta. Per tutti. E quindi anche solidale - ha spiegato l’Assessore alle Culture, Silvio Maselli -. Questa iniziativa ne è la dimostrazione e unisce le diverse anime del territorio: dallo sport alla cultura, dagli eventi all'associazionismo. Ma non solo. Dimostra come Bari sia una città capace di far interagire soggetti tra loro diversi. Costruire comunità, qui, non solo è possibile, ma è già una realtà. Lo dimostra anche il processo che ha portato alla costruzione del cartellone del Natale a Bari con più di 20 partner coinvolti di cui fanno parte anche il Bari calcio e l'Associazione Incontra. Questa è la strada che abbiamo intrapreso e che vogliamo continuare a percorrere».
Un percorso che il Comune sta percorrendo, per l’organizzazione degli eventi del Natale a Bari, con Cube Comunicazione: «Il Natale è un momento di festa per tanti, non sempre per tutti - ha detto Daniele Quarto, amministratore di Cube Comunicazione -. A mio avviso però le famiglie, e in particolar modo i bambini, dovrebbero poter sempre vivere quell'aria magica e di spensieratezza propria del Natale. Per questo abbiamo deciso di partecipare a questa iniziativa e di contribuire anche noi a dare questa possibilità a tutti. Un ringraziamento speciale va a chi ha deciso di investire con noi in questo senso e all'associazione InConTra che lavora quotidianamente al fianco degli ultimi».
L’associazione InConTra, presieduta da Gianni Macina, utilizzerà la donazione ricevuta per supportare nel periodo natalizio le famiglie meno fortunate, in particolare quelle con bambini, già seguite quotidianamente tutto l'anno.
«Lavoriamo da anni sul territorio, in rete con altre associazioni per somministrare i pasti serali ai senza fissa dimora con una media di 250-300 pasti a sera e collaboriamo con il Comune per l’assistenza ai nuclei familiari in stato di povertà assoluta - racconta Gianni Macina, presidente dell’associazione -. Il nostro grazie va al presidente Paparesta, a Cube e al Comune per questa opportunità e per aver pensato a noi: questa donazione della FC Bari per noi è importantissima, perché potremo assicurare a tante famiglie l’assistenza di cui hanno bisogno, in un periodo difficile come quello del Natale».