Mercoledì, 27 Gennaio 2021 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Dimenticarono un tubicino nell'addome del paziente, cinque medici rinviati a giudizio

Angelo Ciraci, 67enne brindisino, morì poco dopo per una peritonite

Pubblicato in Cronaca il 20/04/2016 da Redazione

Cinque medici dell’ospedale di Francavilla Fontana sono stati rinviati a giudizio dal gup del Tribunale di Brindisi. Dovranno rispondere di omicidio colposo: durante un’operazione fu dimenticato nell’addome di Angelo Ciraci, 67enne brindisino, un tubicino di circa 10 centimetri che ne causò la morte.

 "Nell'effettuare un'ulteriore errata diagnosi - secondo la procura - e nel procedere ad un ulteriore intervento chirurgico inutile" "non veniva rimosso al termine dell'operazione, dall'addome del paziente, un corpo tubolare della lunghezza di circa 7-10 centimetri". Tubicino che "determinava l'insorgere di una peritonite"



loading...