Giovedì, 25 Febbraio 2021 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Mafia: chiedevano pizzo ai cantieri e pilotavano le aste, in arresto membri del clan 'DI Cosola'

Le indagini sono partite dal pestaggio di un imprenditore nel dicembre 2003

Pubblicato in Cronaca il 20/02/2015 da Redazione
Il Gip di Bari, su richiesta della Direzione distrettuale antimafia, ha emanato numerose ordinanze di custodia cautelare nei confronti degli esponenti del clan mafioso barese ‘Di Cosola’. Le indagini sono partite da un pestaggio subito da un imprenditore nel dicembre 2013, con il conseguente arresto di otto affiliati al clan. Altri due imprenditori subirono minacce e abusi dai Di Cosola, che chiedevano denaro in cambio di protezione sui cantieri. Le indagini si sono spostate anche sulle aste giudiziarie, finite nel mirino dei clan. Gli affiliati dell’organizzazione mafiosa avevano architettato un blitz in uno studio legale per influenzare un’asta finalizzata alla vendita di alcuni terreni, pignorati in precedenza al familiare di un membro.

loading...