Domenica, 15 Dicembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari, armi e munizioni sequestrate al porto: erano nascoste nel serbatoio di un'auto

Tra gli oggetti sequestrati anche armi da guerra con matricola abrasa. Il conducente dell'auto è stato arrestato

Pubblicato in Cronaca il 19/11/2018 da Redazione

La Guardia di finanza e i funzionari dell’Agenzia delle Dogane hanno sequestrato nel porto di Bari numerose armi e munizioni. Durante i controlli nei confronti dei numerosissimi veicoli transitanti, nella locale area portuale e provenienti da diversi Stati, hanno rinvenuto e sequestrato numerose armi da fuoco.

Le armi erano nascoste in una Fiat Punto, appena sbarcata dalla Motonave Dubrovnik proveniente dal Montenegro e condotta da un giovane di 22 anni di origini salentine, incensurato. 

I controlli hanno permesso di scoprire l'arsenale infatti all’interno del serbatoio dell’autovettura: immerse nel gasolio, sono state rinvenute ed estratte una alla volta, nove pistole alcune semiautomatiche (Tokarev, Crvena Zastava, Pb mod 34) di vari calibri (7,62 – 7,65 – 9 e 9 corto), ed altra a tamburo (Smith & Weston cal.38 special), complete di caricatore, oltre ad ulteriori tre armi da fuoco camuffate da penna; munizionamento calibro 7,65 è stato rinvenuto nelle tasche dei pantaloni del giovane in un pacchetto di sigarette. Alcune, erano armi da guerra e con matricola abrasa. Il giovane è stato arrestato.