Venerdì, 20 Settembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Trullo colpito da un fulmine, parla un testimone: ' Ho visto una palla di fuoco, è stato terribile'

L'insegnante 47enne Emma Loliva è ancora in coma. E' stata la più esposta alla scarica elettrica

Pubblicato in Cronaca il 19/08/2015 da Redazione
È ancora in coma Emma Loliva, l’insegnante 50enne colpita da un fulmine abbattutosi su un trullo nelle campagne tra Putignano e Castellana. La donna era insieme ad altre trenta persone che avevano deciso di passare insieme il Ferragosto tra gli alberi e la vegetazione, lontani dal caos degli stabilimenti balneari. Ma la tranquillità si è subito trasformata in un incubo. Un temporale ha sorpreso il gruppo che stava pranzando all’aperto, costringendo 15 persone a rifugiarsi nella costruzione. A quel punto è avvenuta la tragedia. “È stato un attimo tremendo – racconta Stefano Mezzapesa, il 59enne che ha prestato i primi soccorsi ad Emma, alla testata Putignano nel mondo - , ho visto una palla di fuoco, a cui è seguito un forte scoppio; ho visto cadere a terra come birilli le persone che si erano rifugiate nel trullo. Mi sono reso conto immediatamente della gravità della situazione”. Mezzapesa ha notato subito le condizioni gravissime dell’insegnante ed ha cercato di salvarla praticandole un massaggio cardiaco. In poco tempo sono arrivati i soccorsi: Emma Loliva è stata caricata in un’ambulanza e portata nell’ospedale più vicino. “È stato terribile – continua l’uomo - Ora siamo tutti in attesa della buona novella ed è comprensibile che Gianpaolo, suo marito, non voglia parlare con nessuno.” Intanto migliorano le condizioni del carabinieri Vito Troilo, che è in ospedale per curare le ustioni riportate al collo: la scarica di elettricità ha fuso il metallo in pochi istanti.

loading...