Mercoledì, 13 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Taranto, operaio ex Ilva muore di tumore dopo due anni di lotta: 'Fabbrica incompatibile con la vita umana'

Il cordoglio di Stefano Sibilia, segretario Flmu Club: 'Questo è un omicidio di Stato'

Pubblicato in Cronaca il 19/06/2019 da Redazione

È morto a 48 anni, stroncato da un tumore ai polmoni, dopo aver passato la vita a lavorare nello stabilimento siderurgico di Taranto. L’operaio lavorava nel reparto Treni nastri 2 dell’ex Ilva.

“Questo è un altro omicidio di Stato – scrive su Facebook Stefano Sibilia, segretario Flmu Cub di Taranto - voi cari colleghi, solo voi potete fermare questa mattanza, siete i primi esposti a tutto il male che quella fabbrica sprigiona, dovete capire tutti che quella fabbrica non è più compatibile con la vita umana”.