Venerdì, 13 Dicembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari, rifiuti speciali bruciati e abbandonati a San Giorgio: sequestrata discarica abusiva

I carabinieri forestali hanno eseguito quattro misure cautelari reali nei confronti di quattro soggetti, due residenti a Triggiano e due a Bari

Pubblicato in Cronaca il 18/07/2019 da Redazione

I carabinieri forestali, con l’ausilio delle Compagnie di Modugno e Triggiano, hanno eseguito misure cautelari nei confronti di quattro persone, due residenti a Bari e due Triggiano, ea carico di una ditta di commercio di metalli ferrosi con sede a Modugno.

Le indagini, durate per circa tre mesi, e svolte con l’ausilio di strumenti di rilevazione video fotografica, hanno portato alla luce un’attività sistematica di smaltimento illecito di ingenti quantità di rifiuti, prevalentemente plastici, mediante combustione, con conseguente compromissione dell’ambiente a causa della produzione di liquami tossici. L’attività illecita si svolgeva in un terreno in agro di Triggiano, in prossimità di Lama San Giorgio, in area sottoposta a vincolo paesaggistico.


I responsabili sono accusati di smaltimento illecito di rifiuti speciali e inquinamento ambientale con conseguente deterioramento del suolo e produzione di diossine.

Durante l’operazione sono finiti sotto sequestro un terreno di circa 1800 mq, 2 autocarri con cassone ribaltabile - utilizzati per il trasporto e lo scarico sul suolo dei rifiuti - 1 autovettura e 2 motocarri utilizzati dai responsabili per il recupero del materiale ferroso e per recarsi sul posto per procedere alle combustioni.