Domenica, 21 Luglio 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Prostituzione minorile, un medico di Lecce ai domiciliari

I responsabili avrebbero pagato un 17enne per prestazioni sessuali anche complete

Pubblicato in Cronaca il 18/03/2016 da Redazione

Un medico di Lecce è coinvolto in un’inchiesta sulla prostituzione minorile avviata dalla Procura di Brescia. L’uomo salentino è finito ai domiciliari insieme a cinque persone: dovranno rispondere a vario titolo di prostituzione minorile, detenzione e produzione di materiale pedopornografico. Tutti gli indagati avrebbero consumato dei rapporti sessuali con un ragazzo di 17 anni residente a Brescia.

 

Gli inquirenti sono venuti a conoscenza degli episodi nell’ambito di un’altra inchiesta che ha portato all’arresto di Claudio Tonoli, un uomo sieropositivo che consumava rapporti non protetti con minori. La vittima ha consegnato alla polizia i messaggi scambiati con i propri “clienti”, dichiarando che tutti erano a conoscenza della sua minore età. Gli uomini avrebbero pagato il ragazzo con somme di denaro vicine ai 200 euro. 



loading...