Giovedì, 17 Ottobre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Scontri nel prepartita di Andria-Lecce: cinque tifosi salentini arrestati e sei denunce

Le fazioni più calde delle due tifoserie sono entrate in contatto nei pressi della pineta che si trova alle spalle dello stadio

Pubblicato in Cronaca il 18/01/2016 da Redazione

La sfida tra Andria e Lecce, valevole per la 18esima giornata del campionato di Lega Pro, non è andata in scena solo sul terreno di gioco dello ‘Stadio degli Ulivi’. Prima della partita le fazioni più calde delle due tifoserie sono entrate in contatto nei pressi della pineta che si trova alle spalle dello stadio. Un gruppo di salentini, arrivati in città senza il biglietto d’ingresso allo stadio, ha incontrato i tifosi di casa. Né e nata una zuffa che ha coinvolto anche un vigile urbano, aggredito dai sostenitori del Lecce. Nel corso degli scontri sono state esplose alcune bombe carta. Nella rissa sono rimaste ferite diverse persone, compresi due poliziotti intervenuti per riportare l’ordine.

Le forze dell’ordine hanno identificato e denunciato a piede libero cinque tifosi, mentre altri sei sono finiti in manette con le accuse di lesioni aggravate, resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di materiale esplodente.