Lunedì, 18 Ottobre 2021 - Ore
Facciamo Notizie

Brindisi: si diede fuoco dopo un litigio con la fidanzata, 32enne muore in ospedale per le ustioni riportate

L'uomo, ascoltato dopo l'episodio, aveva ammesso di aver appiccato le fiamme con del liquido infiammabile e un accendino perché intenzionato a mettere in atto un gesto dimostrativo

Pubblicato in Cronaca il 17/11/2015 da Redazione

 Litigò con la sua ragazza mentre era ricoverato all’ospedale ‘Perrino’ di Brindisi e si diede fuoco. Proseguono le indagini sulla morte di un 32enne di Copertino, deceduto il 9 novembre per le gravi ustioni riportate : la procura ha disposto l’autopsia. L’uomo, ascoltato dopo i fatti, aveva ammesso di aver appiccato le fiamme con del liquido infiammabile e un accendino perché intenzionato a mettere in atto un gesto dimostrativo, poi però degenerato.  La compagna dell’uomo è indagata per omissione di soccorso: l'informazione di garanzia che le è stata notificata è un atto dovuto finalizzato all'eventuale nomina di un consulente di parte che ha diritto di assistere all'esame autoptico.



loading...