Domenica, 15 Dicembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Gallipoli: ha perso il braccio il sub investito da un'imbarcazione in mare aperto

L'uomo che era al timone è stato interrogato: ha dichiarato di non aver visto il pallone segnasub, che non è stato trovato durante un sopralluogo

Pubblicato in Cronaca il 17/08/2015 da Redazione
Ha perso il braccio destro il sub protagonista di un incidente nelle acque di Gallipoli. L’uomo era stato travolto da una imbarcazione: l’elica dello scafo gli aveva tranciato l’arto. Tempestivi i soccorsi e la corsa verso l’ospedale ‘Vito Fazzi’ di Lecce. I medici hanno però constatato l’impossibilità di riattaccare l’arto tramite un intervento chirurgico. Intanto è stata aperta un’inchiesta per stabilire se l’uomo che guidava la barca possa essere accusato di lesioni colpose gravissime. Il 41enne è stato interrogato a lungo dai militari della Guardia Costiera di Gallipoli, spiegando di non aver notato il pallone segnasub del pescatore. L’accessorio non è stato rinvenuto dai militari durante il sopralluogo. Mentre procedeva in mare aperto, l’imprenditore ha avuto la sensazione di essere incappato in qualcosa. Dopo aver sollevato il motore della sua imbarcazione, si è trovato davanti ad una situazione tragica: nell’acqua, diventata di colpo rossa, c’era un uomo senza un braccio e con una gamba maciullata. Dopo averlo recuperato e rianimato, l’uomo si è diretto verso la riva, dove ad aspettarlo c’era già un’ambulanza. Il 41enne è tornato in mare aperto, accompagnato da una pattuglia della Guardia Costiera, per recuperare l’arto dell’uomo. I militari hanno accertato che la rotta dell’imbarcazione era regolare.