Martedì, 10 Dicembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Foggia: furti in abitazione ed estorsione, 17 arresti

Nel mirino anche alcuni operatori sanitari del 118 che fornivano informazioni ai ladri

Pubblicato in Cronaca il 17/04/2015 da Redazione
I carabinieri del Comando provinciale di Foggia hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare, chiesta dalla Procura della Repubblica di Foggia, nei confronti di 17 indagati ritenuti responsabili a vario titolo dei reati di furto in abitazione, estorsione, ricettazione, porto abusivo di armi, utilizzo fraudolento di carte di credito e spaccio di sostanze stupefacenti. Gli arresti sono stati compiuti nelle province di Foggia, Reggio Emilia e Imperia.
La conoscenza diretta delle vittime e delle abitazioni scelte per i furti era facilitata dall'attività lavorativa svolta da alcuni operatori sanitari, i quali, nella veste di soccorritori o autisti, potevano avere accesso alle dimore delle persone che chiedevano l'intervento medico d'urgenza, venendo in particolare a conoscenza delle patologie di cui le persone soccorse erano affette e, quindi, dei periodi di assenza da casa per necessità terapeutiche. Nella maggior parte dei casi le vittime erano degli anziani, che venivano temporaneamente derubati delle chiavi d'ingresso grazie all'azione di due donne, che fingevano di badare agli anziani in difficoltà.Le indagini, condotte in un lasso di tempo di dieci mesi dal marzo 2013 al gennaio 2014, hanno consentito di scoprire circa 15 furti in abitazione, per un valore complessivo di denaro e beni asportati pari ad euro 200.000 circa.