Venerdì, 6 Dicembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari: torna 'Vivilapiazza', oggi in Piazza Umberto

La manifestazione è promossa dall'assessorato al Welfare e animerà la piazza con una serie di iniziative ludiche e sociali

Pubblicato in Cronaca il 17/04/2015 da Redazione
Settimo appuntamento con “Vivilapiazza”, la manifestazione promossa dall’assessorato al Welfare per tornare ad animare piazza Umberto con una serie di iniziative sociali, educative, ludiche e culturali.

Obiettivo dell’evento, organizzato in collaborazione con i CAF/CAP San Nicola–Murat e Carrassi, il Comitato di Piazza Umberto, la Biblioteca dei Ragazzi/e, il progetto Avanzi Popolo, le associazioni Circondario, Betel, Mama Africa, la FIDAS-Bari, la Piazza del Baratto, è sostenere momenti di informazione, ascolto e dialogo promuovendo dinamiche di socializzazione e valorizzazione delle differenze - siano esse interculturali, generazionali e relazionali - che vivono la piazza.

Domani, sabato 18 aprile, a partire dalle ore 17, la Biblioteca dei Ragazzi/e allestirà un’area alla lettura attraverso l’esposizione di libri illustrati per bambini e romanzi per adulti. Sarà, inoltre, allestito uno spazio interamente dedicato al bookcrossing e al barattapensieri a cura di Piazza del Baratto. Con una mostra di immagini e racconti del passato il Comitato di Piazza Umberto ripercorrerà le tappe della storica agorà barese. Spazio anche alla creatività e al gioco grazie ai laboratori artigianali intergenerazionali promossi dai CAF/CAP di San Nicola–Murat e di Carrassi. L’associazione Circondario, invece, dedicherà il pomeriggio alle tradizioni ludiche africane, sudamericane ed asiatiche barattando giochi italiani con quelli provenienti da altri paesi. Mentre le associazioni Mama Africa e Betel forniranno informazioni sulle attività interculturali e gli interventi in favore delle fasce deboli della cittadinanza italiana e migrante presenti sul territorio. Nel corso delle attività, infine, Avanzi Popolo, che continuerà con le iniziative di sensibilizzazione contro lo spreco di cibo, offrirà ai passanti una merenda a base di cioccolato.

Le attività sono a cura delle associazioni e delle realtà cittadine coinvolte senza alcun onere economico per l’amministrazione comunale, grazie alla collaborazione e alla valorizzazione delle risorse del pubblico e del privato sociale.



Di seguito le aree tematiche delle attività:



PIAZZA CHE GIOCA

a cura di: Caf Cap San Nicola Murat gestito dalla Coop. Soc. Progetto Città

Attività di ludoteca aperta

Laboratori intergenerazionali e interculturali con il coinvolgimento di adulti e ragazzi

Laboratori di arte

Laboratori di manipolazione

Un momento dedicato alle famiglie con minori cui offrire occasioni di gioco curate e coordinate da educatori ed animatori.

L’allestimento della ludoteca privilegerà attività e giochi pensati per il rispetto delle differenze di genere, di età, etniche e culturali.

I laboratori intergenerazionali ed interculturali coinvolgeranno invece cittadini di diverse età con l’obiettivo di favorire il confronto e la condivisione di esperienze, capacità e potenzialità nell’ottica di un approccio ispirato all’invecchiamento attivo e allo scambio di conoscenze tra culture per sostenere la nascita di comunità solidali.

PIAZZA CHE DONA E NON SPRECA

a cura di: progetto “Avanzi Popolo”

Il team del progetto Avanzi Popolo allestirà un banchetto dove ogni cittadino potrà donare alimenti da destinare ai più bisognosi. Con l’obiettivo non solo di garantire il diritto alla nutrizione a tanti poveri della città, ma anche di sollecitare una riflessione sulla quantità di alimenti in eccesso (spesso prossimi alla scadenza) presente nelle case di migliaia di famiglie. Per questo motivo saranno promosse attività di sensibilizzazione contro lo spreco di cibo con lo scopo anche d’individuare pratiche innovative di condivisione.

PIAZZA CHE ASCOLTA

a cura di: Caf Cap San Nicola Murat/Coop. Soc. Progetto Città, associazione Avvocato di strada, associazione Famiglia per tutti, associazione ACAT Bari nuova.

Uno “spazio di ascolto” per attività di ascolto dei bisogni ed orientamento, nonché consulenze, curate dagli avvocati di strada, psicologi, assistenti sociali, operatori sociali e volontari. In tale spazio sarà previsto anche un momento interattivo attraverso il quale i cittadini potranno suggerire idee e strumenti per vivere al meglio la piazza e valorizzarla.

Lo spazio info sarà appositamente allestito per facilitare la comunicazione interattiva raccontando ai visitatori le attività e le iniziative del welfare cittadino a favore dei cittadini stessi.