Lunedì, 23 Settembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari: uccisero nipote del boss, sette arresti

In manette membri dei clan affiliati 'Montani-Misceo' e 'Telegrafo'

Pubblicato in Cronaca il 17/02/2015 da Redazione
La polizia di Stato di Bari ha eseguito sette provvedimenti di custodia cautelare verso sette membri dei clan alleati ‘Montani-Misceo’ e ‘Telegrafo’. Gli uomini sono stati ritenuti responsabili dell’omicidio di Donato Sifanno, avvenuto il 15 febbraio 2014 nel quartiere San Paolo di Bari. La vittima fu trucidata da numerosi colpi di Kalashnikov mentre era a bordo della sua autovettura. Secondo gli inquirenti, Sifanno venne brutalmente ucciso per aver importunato la moglie di un altro boss del quartiere. I criminali sono accusati di omicidio aggravato, detenzione di armi da sparo e ricettazione.

loading...