Mercoledì, 2 Dicembre 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Oltre 4 milioni di beni sequestrati dalla Dia di Bari a pregiudicato barlettano

Si tratta di Cosimo Damiano Iodice. Tra gli immobili posti sotto sigilli un superattico con ascensore interno

Pubblicato in Cronaca il 16/02/2015 da Redazione
Beni mobili ed immobili e un complesso aziendale e disponibilità finanziarie per un valore di oltre 4,5 milioni di euro sono stati sequestrati dalla Direzione investigativa antimafia di Bari ad un pregiudicato di Barletta. Si tratta di Cosimo Damiano Iodice, di 48 anni che, a fronte di un reddito medio dichiarato di 12.800 euro annui, l'uomo aveva investito cifre assolutamente sproporzionate. Il provvedimento di sequestro è stato emesso dalla sezione Misure di prevenzione del tribunale di Trani, su proposta del direttore della Dia di Bari, in base alla normativa antimafia. I sigilli sono stati apposti all'impresa di famiglia operante nel settore della produzione di abbigliamento, sette appartamenti, tra i quali un attico con superattico dotato di ascensore interno, 11 locali, un terreno e un lastrico solare, tutti nel territorio di Barletta, quattro autovetture, 15 rapporti bancari (per l'importo complessivo di 1,2 milioni di euro) e il contenuto di due cassette di sicurezza.
Iodice è stato arrestato l'anno scorso dai carabinieri perché ritenuto appartenente ad un'associazione per delinquere dedita alle rapine.