Venerdì, 22 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Lecce, in una scuola la Preside dispone: "Vietato dare la mano ai bambini"

Proteste da parte di docenti e genitori, il caso sta diventando nazionale

Pubblicato in Cronaca il 15/03/2014 da Redazione
Psicosi pedofilia o allarme reale? In una scuola del leccese, una circolare vieta tassativamente qualsiasi tipo di contatto fisico, anche il più innocente e spontaneo, tra alunni e docenti. Si tratta dell'istituto comprensivo Lizzanello con Merine, di Lizzanello, nel Leccese, dove una circolare firmata dalla dirigente Bruna Morena, in un passaggio recita così: "E' vietato qualsiasi contatto fisico tra personale scolastico e alunni". Il documento è stato diramato a insegnanti e collaboratori della scuola. 
L'oggetto della comunicazione è "Comportamento verso gli alunni e le alunne". Per chi contravviene alle disposizioni sono previste "sanzioni disciplinari" in caso di inosservanza. Per i docenti si è trattato di un affronto e unanimi sono state le proteste.
La Preside Morena però va avanti per la sua strada e conferma il provvedimento a titolo precauzionale affermando che nella scuola non esiste nessun caso di pedofilia o cose simili.
Secondo la dirigente l'avviso intende ribadire alcune regole date per scontate ma che finora non era stato necessario mettere nero su bianco. In particolare il divieto del contatto fisico con gli alunni, di qualsiasi tipo. Vietato toccarli, abbracciarli e baciarli sulla guancia, questo al fine di tutelare la sicurezza di tutti.