Mercoledì, 18 Settembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Trinitapoli, tragedia su un campo di calcetto: 13enne muore dopo un malore. La denuncia dei parenti: 'Non c'era un defibrillatore'

La procura di Trani ha avviato un'indagine, domani verrà effettuata l'autopsia sul corpo della giovane vittima

Pubblicato in Cronaca il 15/02/2016 da Redazione

Una tragedia consumatasi su un campo di calcetto a Trinitapoli. Un ragazzino di 13 anni è morto dopo essere stato colto da un malore. La struttura sportiva dove il giovane aveva appena finito di giocare a calcio, situata nel quartiere Padre Pio, era sprovvista di un defibrillatore. Anche la prima ambulanza arrivata sul posto non aveva un defibrillatore a bordo. Il secondo mezzo di soccorso è sopraggiunto dopo mezz’ora, ma le condizioni del ragazzino erano troppo gravi. Il giovane è stato trasportato all’ospedale di Barletta, poi è stato trasferito ad Andria dove però il suo cuore ha cessato di battere. La procura di Trani ha avviato un’indagine ordinando l’autopsia sul corpo della vittima. L’esame verrà effettuato domani al Policlinico di Bari. 



loading...