Venerdì, 25 Settembre 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Ricerca del lavoro, Aqp chiede contributo di 20 euro per concorso

Annunciata interrogazione diretta al presidente della Giunta regionale e all’assessore ai Lavori Pubblici

Pubblicato in Cronaca il 14/11/2014 da Redazione
20 euro per partecipare ad un concorso. È quello che serve nelle procedure di reclutamento e selezione del personale avviate dall’Acquedotto pugliese. Sul sito dell’ente, cliccando sul link “Lavora per Aqp” e procedendo nella sezione “selezioni aperte”, si legge che per tutte le selezioni bisogna versare un contributo di € 20,00, dovuto per ogni posizione alla quale ci si candida, pena l’esclusione.Questo, aggiunto al fatto che sia escluso dalla partecipazione chi non risiede nella provincia interessata dal bando, sono criteri giudicati “strani” dal consigliere regionale Luigi Mazzei, di Forza Italia, che annuncia un’interrogazione diretta al presidente della Giunta regionale e all’assessore ai Lavori Pubblici: “Proprio per agevolare la massima partecipazione dei concorrenti -scrive- non si richiede più di applicare la marca da bollo sulla domanda. Ma all’Aqp non funziona così e si stabilisce l’esatto contrario. Inoltre, è incomprensibile il requisito della residenza, un inutile limite posto alla partecipazione che bisogna assolutamente eliminare. A meno che –aggiunge- tutta la serie di strani e stringenti requisiti non sia finalizzata a disegnare precisi identikit di qualcuno… in perfetto Sel-Pd style”.