Martedì, 22 Ottobre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Liquori cinesi venduti come grappa e insetti nel cibo: 18 denunce

Controlli del corpo forestale in 50 aziende cinesi in Puglia

Pubblicato in Cronaca il 14/10/2014 da Redazione
Usavano alcol, acqua, zucchero e aromi al ginseng, riso, prugna, rosa e bambù come base per liquori cinesi venduti come grappa; un ristorante cinese di Trani era infestato da blatte, formiche e zecche. Sono 18 le persone denunciate dalla Forestale per frode in commercio, detenzione e somministrazione di prodotti alimentari pericolosi per la salute pubblica e detenzione di alimenti sudici e invasi da parassiti. Perquisite 50 aziende cinesi in Puglia e sequestrata una ingente quantità di merce tra ristoranti e negozi all'ingrosso di prodotti alimentari. 2000 le bottiglie di liquori cinesi venduti come grappa.
Oltre alla falsa grappa è stato trovato un ingente quantitativo di vari prodotti alimentari scaduti, privi di tracciabilità e con etichettatura non italiana. Tra questi carne di maiale, di anatra, di bovino, di pollo nero, pesce, salami, formaggi, pasta fresca, frutta secca, farina e funghi secchi.