Giovedì, 21 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Sequestrati 1.350 kg di marijuana nel porto di Bari

Sul mercato avrebbero fruttato 14 milioni di euro

Pubblicato in Cronaca il 14/04/2014 da Redazione
I finanzieri del Gruppo Bari e funzionari del Servizio Antifrode dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, nell'ambito dei controlli all'interno del porto del capoluogo pugliese hanno sequestrato 1.350 chilogrammi di marijuana, nascosti all'interno di un carico di copertura, composto da manufatti in cemento utilizzati per l'edilizia, provenienti da Durazzo (Albania). Sulla carta erano destinati in Veneto. Sotto il carico di copertura c'erano dei contenitori in legno, nei quali erano conservati 1.200 'panetti' per un peso complessivo 1.350 chilogrammi. L'operazione, che ha portato ad uno dei piu' grossi sequestri di stupefacente mai operato nel porto di Bari, ha sottratto al mercato clandestino dello spaccio una partita che avrebbe fruttato alle organizzazioni circa 14 milioni di euro. Il responsabile, un albanese di 55 anni, e' stato arrestato.