Martedì, 22 Ottobre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari, la confessione di un pentito: 'Savinuccio Parisi dava ordini dal carcere attraverso i pizzini'

Luigi Caldarulo agli inquirenti: 'L'ho visto personalmente mentre accompagnavo suo figlio ai colloqui'

Pubblicato in Cronaca il 14/02/2017 da Redazione

Savinuccio Parisi dava ordini dal carcere con bigliettini consegnati ai familiari durante i colloqui. È quanto raccontato agli inquirenti da Luigi Caldarulo, pentito barese. I verbali sono stati depositati nell’udienza preliminare in corso per 56 presunti affiliati al clan, tra i quali il boss Savinuccio e il figlio cantante Tommy.
 "Savino Parisi riesce a far recapitare dei bigliettini durante i colloqui - spiega Caldarulo - lo so perché l'ho visto personalmente perché accompagnavo Tommaso ai colloqui ed è capitato che li ha dati al figlio Tommaso i bigliettini, ma spesso li dava al cugino, che sapeva poi a chi darli".

 

Riguardo il figlio del boss del quartiere Japigia, Caldarulo ha dichiarato che "fa il cantante perché così ha voluto il padre e sono sicuro al 100% che non c'entra nulla in mezzo a queste cose perché il padre non glielo avrebbe mai permesso”.