Lunedì, 20 Maggio 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Il maltempo mette in ginocchio l'agricoltura pugliese. La Cia:'Campi di pomodoro sommersi e vendemmia sospesa'

La confederazione ha già provveduto a diramare una stima di decine di milioni per i danni causati dalla pioggia dal 6 all’11 settembre

Pubblicato in Cronaca il 13/09/2016 da Redazione

“Fra le grandinate di giugno e le piogge di questi giorni, oltre 2300 ettari di pomodoro sono destinati a restare sui campi. Questo anche a causa delle infestazioni di orobanche e batteriosi che hanno ulteriormente decimato la produzione”. Così la Cia di Puglia, la Confederazione italiana degli agricoltori, ha stilato un bilancio dei danni causati dal maltempo in Puglia negli ultimi giorni. La situazione si è fatta particolarmente delicata in Capitanata e nel Salento a causa delle piogge torrenziali che hanno causato allagamenti e mandato in malora i raccolti.
“I campi di pomodoro, nelle zone in cui si doveva ancora completare la raccolta, sono allagati con la raccolta che è stata sospesa già da diversi giorni - spiega la nota-. Vendemmia sospesa in tutto il Foggiano. Pomodori danneggiati ovunque. Con l’acqua caduta, la vendemmia interrotta e i pomodori sui campi, si pongono anche i problemi relativi al decadimento della qualità dei prodotti e al pericolo incombente di muffe e fitopatologie sulle colture. I corsi d’acqua non hanno tenuto, riproponendo la necessità di interventi ordinari e straordinari di manutenzione dei canali e degli alvei”. La Cia ha già provveduto a diramare una stima di decine di milioni per i danni causati dalla pioggia dal 6 all’11 settembre.



loading...