Lunedì, 19 Agosto 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Salento, controlli intensificati nelle discoteche, chiusura alle 4, presidi sanitari

Lo ha disposto il Comitato per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica

Pubblicato in Cronaca il 13/08/2015 da Redazione
Controlli intensificati nelle discoteche salentine e nei locali della movida salentina, chiusura alle 4 del mattino per tutti, istituzione di presidi sanitari.
Lo ha deciso il Comitato per l'ordine e la sicurezza convocato dal Prefetto di Lecce Palomba che ha inviato una circolare a tutti i sindaci del Salento: "Ci sarà un'ora di decantazione, ma alle 5 devono essere andati via tutti. Altrimenti si va incontro a sanzioni durissime". I vari comuni sono stati invitati a potenziare l'organico della polizia municipale. Ai vigili toccherà controllare che i gestori di locali rispettino anche la normativa sulla sicurezza (installare impianti di videosorveglianza, avere l'accesso libero per il passaggio di eventuali mezzi di soccorso, organizzare e attrezzare all'interno degli stabili dei presìdi sanitari permanenti). I controlli riguarderanno il “Guendalina” di Santa Cesarea Terme, dove all'alba di domenica è morto stroncato da un infarto il 18enne leccese Lorenzo Toma, e altri dieci locali famosi tra i giovanissimi, che si trovano in particolare tra Gallipoli, Ugento, Porto Cesareo e Otranto.

loading...