Giovedì, 19 Settembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Marò, la Corte suprema indiana accetta l'arbitrato internazionale e concede altri sei mesi di permesso a Latorre

Il fuciliere: 'Voglio riabbracciare Salvatore', mentre la Farnesina ha annunciato che attiverà le misure necessarie per riportare anche Girone in Italia

Pubblicato in Cronaca il 13/07/2015 da Redazione
La Corte suprema indiana ha concesso un ulteriore permesso di sei mesi al fuciliere Massimiliano Latorre, che potrà quindi continuare le terapie mediche in Italia. La notizia è stata diffusa dall’ANSA. La procura indiana ha anche accettato il procedimento di arbitrato internazionale presentato dall’Italia, fissando un’udienza per il 26 agosto. In quella occasione i giudici riceveranno il rapporto ufficiale del governo sulla questione. Non si è fatto attende il commento di Massimiliano Latorre: "Sono soddisfatto, ma il mio pensiero è sempre rivolto a Salvatore e al desiderio di poterlo, riabbracciare al più presto, in Italia. È questo il mio pensiero più pressante, ogni giorno". Latorre ha continuato definendo l'accettazione dell'arbitrato da parte della Corte suprema indiana un "segno di apertura importante".  Intanto il governo italiano "si accinge ora ad attivare tutte le misure necessarie per consentire il rientro in Italia anche del Fuciliere di Marina Salvatore Girone". Lo si legge attraverso una nota diffusa dalla Farnesina dopo il prolungamento di sei mesi del permesso di Massimiliano Latorre.

loading...