Venerdì, 22 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Roma, trasferito il magistrato contitolare del caso marò: 'Avances sessuali alle colleghe'

La sezione disciplinare del Csm ha deciso di trasferirlo al tribunale di Viterbo

Pubblicato in Cronaca il 13/05/2016 da Redazione

La sezione disciplinare del Csm ha deciso di trasferire il sostituto procuratore di Roma, Francesco Scavo, al tribunale di Viterbo. L’avvocato, contitolare delle inchiesta sui marò Salvatore Girone e Massimiliano Latorre, è accusato di aver rivolto alcune avance sessuali ad avvocatesse.

I fatti risalgono nel periodo compreso tra il 2009 ed il 2011. Scavo avrebbe rivolto “avances e apprezzamenti a sfondo sessuale” che costituivano oggettivamente fonte di disagio per le vittime. Il magistrato ha respinto tutte le accuse ma il provvedimento resta impugnabile.