Martedì, 17 Settembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Marò, anche l'Onu preoccupato per l'applicazione della legge "anti-terrorismo"

Lunga telefonata di chiarimento nella notte tra Bonino e Ban Ki-moon

Pubblicato in Cronaca il 13/02/2014 da Redazione
C'è voluta una lunga telefonata nella notte appena trascorsa, per far tornare l'Onu sui suoi passi sulla "questione marò". La ministra degli Esteri Emma Bonino ha infatti sentito il Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon per chiarire in maniera decisa la posizione italiana sul caso marò, esprimendo preoccupazione per l’applicazione della legge anti-terrorismo da parte dei giudici indiani nel caso.
La Ministra ha chiesto che le Nazioni Unite si pronuncino con fermezza contro l’applicazione del SUA Act (la legge anti-terrorismo) nei confronti dei due fucilieri italiani impegnati in attivita” antipirateria previste da alcune Risoluzioni delle Nazioni Unite.
Il Segretario Generale si è detto "sorpreso" della decisione indiana di ricorrere all’applicazione del Sua Act e ha sottolineato la propria intenzione di approfondire la questione anche dal punto di vista giuridico
Il chiarimento tra i due si era reso necessario dopo le dichiarazioni rilasciate ieri dal Segretario Generale, che invitava Italia e India a risolvere sul piano bilaterale la vicenda dei fucilieri di marina Latorre e Girone


loading...