Sabato, 15 Agosto 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Salento, macchinista Fse nota un cane in fin di vita sui binari: salvato, ora sta bene

L'animale era stato investito da un altro treno, ma è riuscito a sopravvivere grazie alle cure ricevute in uno studio veterinario di Trepuzzi

Pubblicato in Cronaca il 13/01/2020 da Redazione

Era in fin di vita a due passi dai binari delle Ferrovie Sud Est, tra Salice Salentino e Veglie, in Salento. Il macchinista di un treno in transito si è accorto del cane e ha chiamato i soccorsi. L’episodio risale al 9 gennaio, quando l’uomo era al comando del treno che collega Lecce a Martina Franca. Dopo la segnalazione, sul posto sono giunti gli agenti della polizia locale e dei carabinieri, oltre ai volontari dell’Ente Nazionale Protezione Animali e dell’associazione di volontariato San Francesco Amici degli Animali. Il cane, anziano, infreddolito, con la bava alla bocca e parzialmente paralizzata, è stato soccorso e portato in una struttura veterinaria di Trepuzzi (Le), dove adesso - seppur privo del microchip - è stato sottoposto a vari esami medici.

Se il macchinista non avesse dato l’allarme, l’animale in quelle condizioni non avrebbe superato la notte.