Mercoledì, 13 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Toritto, uccise genero per difendere la figlia. 6 anni di reclusione

Lo colpí all'addome dopo una lite

Pubblicato in Cronaca il 12/07/2014 da Redazione
Non sopportava le violenze e soprusi che il genero procurava a sua figlia, cosí, nel corso dell'ennesimo litigio con il convivente della donna, sparò contro l'uomo, il 37enne Nicola Saulle, morto dopo essere stato raggiunto all'addome da due colpi di fucile. Nei confronti dell'uomo, la procura generale della Repubblica presso il Tribunale di Bari ha emesso un'ordinanza di applicazione di misura cautelare in carcere di 6 anni due mesi e 20 giorni, eseguita dai carabinieri. L'uomo quindi è stato rinchiuso nella casa circondariale di Bari.