Domenica, 17 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Tremila passeggeri a rischio a Brindisi, la nave Larks non assicura le partenze

Non si contano le azioni per risarcimento danni

Pubblicato in Cronaca il 11/08/2014 da Redazione
Fino al 19 agosto prossimo la Nave Larks della compagnia Egnatia Seaways non assicurera' le partenze da Brindisi e dalla Grecia. È questo quanto comunicato alle autorità italiane questa mattina. Salteranno quindi cinque corse da Brindisi per la Grecia, e sfumeranno le vacanze per più di tremila persone. Non si sa ancora quanti siano i passeggeri italiani che avrebbero dovuto imbarcarsi dai porti ellenici per tornare a casa dopo la vacanza. "I rientri in Italia - ha assicurato il comandante del porto - saranno assicurati dalla compagnia Grimaldi secondo disponibilità di posti. L’invito, per quanto gli agenti marittimi ci abbiano assicurato di aver già informato tutti i passeggeri del blocco, è per tutti di non raggiungere Brindisi in assenza di comunicazioni diverse sulla ripresa dei collegamenti". L’emergenza viene gestita giornalmente dal comandante del porto di Brindisi e dall’Autorità portuale oltre che dalle autorità greche. I rientri in Italia - ha dichiarato il comandante del porto di Brindisi - saranno assicurati dalla compagnia Grimaldi secondo disponibilità di posti. Numerose sono le azioni per risarcimento del danno già avviate dai passeggeri sin da venerdì scorso, data in cui si è verificato il primo stop.