Martedì, 12 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Brindisi: seimila ulivi espiantati per far posto ai pannelli fotovoltaici

Il corpo Forestale ha scoperto un parco fotovoltaico non a norma nelle campagne fra Brinidisi e Cellino San Marco

Pubblicato in Cronaca Ambiente il 11/03/2015 da Redazione
Più di 6mila alberi di ulivo abbattuti per far posto ai pannelli solari. Situazione paradossale quella presente nelle campagne fra Brindisi e Cellino San Marco, dove per sfruttare una fonte di energia rinnovabile sono stati sradicati migliaia di patriarchi verdi. Il corpo Forestale ha scoperto l’accaduto, su segnalazione dei tecnici della Regione Puglia. I responsabili sono stati segnalati all’autorità giudiziaria e multati per circa 400.000 euro. Il parco fotovoltaico era stato allestito dopo aver presentato soltanto una semplice dichiarazione di inizio attività. La legge prevede invece che prima di procedere all’abbattimento di ulivi è necessario acquisire il nulla osta dai competenti uffici regionali, in assenza dei quali ogni estirpazione costituisce un illecito da sanzionare amministrativamente. Nessuno degli ulivi espiantati poteva essere individuato come pianta monumentale, ma ciò non toglie che un’azione abusiva di questo calibro abbia danneggiato in maniera grave il terreno pugliese.