Sabato, 19 Settembre 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

'Creative Hub', in Puglia arrivano i centri servizi a sostegno della creatività e dello spettacolo dal vivo

Svolgeranno un ruolo cruciale di collegamento e di arricchimento di diversi settori economici della creatività e della cultura in un’ottica innovativa, intersettoriale e inter-cluster aperto a tutte le realtà operanti nella Regione

Pubblicato in Cronaca il 10/09/2020 da Redazione

Sono state presentate questa mattina nella sede del Dipartimento Turismo, Economia della Cultura, Valorizzazione del Territorio della Regione Puglia (Fiera del Levante) il "Creative Hub" e l'"Art Travel" azioni realizzate dal Dipartimento stesso e dal Teatro Pubblico Pugliese, nell'ambito del progetto "Sparc – Creativity hubs for sustainable development through the valorization of cultural heritage assets", finanziato tramite il Programma Europeo di Cooperazione transfrontaliera 2014 - 2020 Interreg V-A Greece – Italy.  Nella mattinata è stato presentato anche il Polo delle Arti, Cultura e Turismo (PACT) in cui sono inseriti il Creative Hub e l'Art Travel. 

I due Creative Hub della Puglia coinvolgeranno i settori del Teatro, della Danza, della Musica, ma anche dell’Arte Contemporanea e del sistema dei grandi eventi regionali, ed avrà quale utente target dei propri servizi il panorama delle ICC di tutta la Puglia.

Al centro dei due Creative Hub ci sarà un Centro Multimediale che nascerà presso la sede del Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio della Regione Puglia, alla Fiera del Levante di Bari: una sorta di foyer/palcoscenico/sala proiezione, ad uso di compagnie di teatro, danza e musica nel quale presentare le loro produzioni, i festival e le rassegne.

 

Il Creative Hub svolgerà un ruolo cruciale di collegamento e di arricchimento di diversi settori economici della creatività e della cultura in un’ottica innovativa, intersettoriale e inter-cluster aperto a tutte le realtà operanti nella Regione.

Nello specifico l’Hub ospiterà una sorta di webtv che periodicamente promuoverà le iniziative regionali, ma, anche ospiterà iniziative di rafforzamento delle conoscenze delle competenze degli operatori pugliesi, accelerando lo sviluppo e senza incidere più di tanto sugli impatti economici ed ambientali dovuti ai trasferimenti di docenti e “studenti”.

Esso punterà al miglioramento delle capacità di fare rete, al rafforzamento delle competenze artistiche, manageriali, di marketing e degli operatori culturali e creativi. Ruolo determinante dell’Hub sarà quello a supporto della promozione delle produzioni e delle manifestazioni culturali ed artistiche pugliesi.

Un centro servizi, dunque, che aiuterà le industrie creative e culturali a dotarsi di nuovi servizi tecnici, finanziari e manageriali per lo sviluppo di prodotti innovativi, ma anche servizi per l’acquisizione di competenze ed abilità volte a facilitare la costruzione di reti, il trasferimento di buone prassi tra gli operatori, assistenza per la partecipazione a Festival Internazionali e il sostegno alla realizzazione di Educational Tours.

Nelle sale e nei laboratori virtuali del Creative Hub si terranno seminari, workshop, corsi ad hoc, laboratori e giornate di approfondimento, percorsi di accompagnamento e tutoraggio.

Il Creative Hub ospiterà, in parte, anche gli uffici del TPP quali punto di riferimento e supporto per l’incontro e la fornitura di servizi alle Amministrazioni Locali e alle ICC pugliesi, in accordo con la mission storica dello stesso Consorzio, garantendo al Creative Hub una gestione non onerosa dell’intera struttura.

 

Obiettivo generale del progetto è quello di sviluppare e rafforzare le competenze degli stakeholder del settore creativo e culturale pugliese, favorendo il trasferimento di know-how, l'accesso alle opportunità di networking e collaborazione, lo sviluppo di collegamenti col sistema dell'innovazione e l'accompagnamento alla realizzazione di business plan per la creazione di start up, contaminando il turismo sostenibile con la gestione virtuosa del patrimonio naturale e culturale, per arrivare alla realizzazione di servizi e prodotti innovativi e creativi in ottica intersettoriale.

 

In Grecia sono partner del progetto: il Comune di Patrasso (Lead Partner), la Regione della Grecia Occidentale e la Camera di Commercio di Achaia.