Venerdì, 15 Gennaio 2021 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Abusivi in rivolta, il sindaco Decaro: 'Battaglia contro i criminali vinta dallo Stato' (VIDEO)

Il primo cittadino ringrazia il ministro Alfano e la polizia municipale: 'Hanno svolto un lavoro straordinario'.

Pubblicato in Cronaca il 10/05/2016 da Giuseppe Bellino

Antonio Decaro non molla, anzi rilancia. Dopo le minacce di morte ricevute nella mattina di ieri dai venditori abusivi e i tafferugli scoppiati durante i fuochi di artificio, il sindaco di Bari ha dichiarato  che la battaglia contro la criminalità organizzata è stata vinta dallo Stato.

“Ieri c’è stata una vera e propria battaglia tra lo Stato e alcuni gruppi criminali – ha dichiarato -  perché non vorrei che qualcuno pensasse che c’è stata una battaglia contro gli abusivi. Ci sono dei gruppi organizzati che hanno suddiviso il territorio anche nella festa di San Nicola: uno va dall’Albergo delle Nazioni sino a Largo Giannella, altri due gruppi coabitano intorno al teatro Margherita e infine un altro gruppo controlla le attività sino al porto. Credo che non controllino soltanto le attività degli irregolari, perché sono loro ad assegnare i posti delle attività regolari. In questi giorni la questura e le associazioni antiracket hanno fatto controlli di natura preventiva e passeggiate per dare il numero di telefono da contattare in caso di eventuali richieste estorsive. Quella di ieri è stata una battaglia tra Stato e gruppi organizzati, ieri ha vinto lo Stato. Non abbiamo vinto ancora la guerra, ma sono orgoglioso della  mia città che si è schierata dalla parte della legalità”.

 “C’erano persone che hanno cercato di accendere le fornacelle – ha spiegato il sindaco - ma qualcuno gli spingeva a fare questo per delimitare il territorio e dichiarare la supremazia di questi gruppi sulla città. Le forze dell’ordine e la polizia municipale le hanno fatte spegnere. Ieri lo stato ha dato un segnale forte, sono orgoglioso di questo e mi dispiace che ci siano state delle situazioni pericolose durante la festa patronale. I cittadini di Bari non hanno nessuna tensione”.

Il primo cittadino ha dichiarato di aver parlato al telefono con il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, e di aver ringraziato personalmente la polizia municipale: “Non sono preoccupato, la città ha reagito e ringrazio i cittadini. None esistono supereroi – ha concluso - ringrazio anche tutti i commercianti che hanno resistito al ricatto di chi voleva far chiudere l’attività”. 



loading...