Lunedì, 22 Luglio 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari: minacciano testimone di un tentato omicidio, tre arresti

Sullo sfondo il controllo del mercato della droga nell'hinterland barese

Pubblicato in Cronaca il 09/06/2014 da Redazione
I carabinieri hanno messo la parola fine tra Bitetto e Grumo Appula, in provincia di Bari, ad una faida che andava avanti ormai da un anno e che aveva come sfondo il controllo del mercato della droga nell'hinterland barese. Tre pregiudicati sono stati arrestati con le accuse di tentato omicidio, estorsione e violenza e minaccia per indurre un parrucchiere di Bitetto a ritrattare la propria testimonianza. La vicenda risale a maggio dello scorso anno quando un pregiudicato di Grumo Appula, V.C. 20 anni, esplose in piazza a Bitetto un colpo di pistola all'indirizzo di un rivale G.L. che si trovava in compagnia di un amico parrucchiere. I carabinieri hanno identificato il presunto responsabile, anche grazie alle testimonianze delle vittime che rimasero miracolosamente illese. Il giovane e' stato arrestato ed e' tuttora detenuto per quel reato, ma per le vittime e' iniziato un vero e proprio stillicidio di minacce culminate con il tentato omicidio di G.L., che il 28 dicembre scorso e' stato raggiunto da una scarica di pallottole calibro 38 che miracolosamente non lo hanno ucciso frantumandogli pero' il femore destro. (Adnkronos)


loading...