Domenica, 5 Dicembre 2021 - Ore
Facciamo Notizie

Brindisi: tentò di uccidere l'anziana zia, arrestato un uomo di 62 anni

L'uomo aveva accompagnato la donna al pronto soccorso dopo l'aggressione

Pubblicato in Cronaca il 09/02/2015 da Redazione
Tentò di uccidere l’anziana zia 82enne, strangolandola con un cavo elettrico. Il gip di Brindisi, Maurizio Saso, ha emesso una ordinanza di custodia cautelare per Roberto Tarantino, uomo di 62 anni, che è stato condotto in carcere dagli agenti della squadra mobile. L’accaduto risale al 23 settembre scorso, quando l’anziana donna era stata ricoverata in ospedale con dei segni di strangolamento sul collo. Era stato proprio Tarantino ad accompagnare al pronto soccorso la donna, raccontando ai medici di averla soccorsa dopo un incidente in casa. Le ferite riportate dall82enne non sembrarono compatibili con la versione raccontata. In un secondo momento l’anziana raccontò al personale dell’ospedale di essere stata aggredita in casa, ma non fece il nome del nipote. Gli inquirenti hanno usato le riprese delle telecamere dell’abitazione per ricostruire la dinamica dell’aggressione, servendosi anche delle testimonianze raccolte dai vicini di casa. Dalle indagini è emersa una situazione familiare caratterizzata da liti e minacce per motivi economici.

loading...