Domenica, 12 Luglio 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Taviano, resti umani ritrovati in un pozzo: potrebbero essere del piccolo Mauro Romano

Nuovi sviluppi nella vicenda riportati dal Corriere del Mezzogiorno. I genitori chiedono la riapertura delle indagini

Pubblicato in Cronaca il 09/01/2020 da Redazione

Potrebbero essere nascoste in un pozzo nelle campagne di Taviano le ossa del piccolo Mauro Romano, bimbo di 6 anni scomparso nel 1977 a Racale, in Salento. La triste vicenda potrebbe essere risolta dopo 42 anni, come riporta il Corriere del Mezzogiorno.

La Procura di Lecce, pochi giorni dopo la partecipazione della famiglia Romano e del legale Antonio La Scala alla trasmissione “Storie italiane” su Rai1, decide di ispezionare il pozzo nelle campagne di Taviano. L’acqua e il fango vengono prosciugati e i militari trovano delle ossa. Serviranno tre o quattro mesi per esaminare i resti e accertare che si tratti del piccolo Mauro: la famiglia ha depositato un esposto-denuncia contro ignoti, chiedendo la riapertura del caso.