Sabato, 8 Agosto 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Taranto, non si fermano all'alt dei carabinieri: due arresti. In auto pistole pronte a far fuoco

Durante l'inseguimento, i due hanno rischiato di investire un passante

Pubblicato in Cronaca il 09/01/2020 da Redazione

I carabinieri di Taranto hanno arrestato due persone per porto d'armi clandestine, ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale ed evasione. Si tratta di Giovanni Zonile, 25 anni, pregiudicato, e un 30enne con precedenti. I militari li hanno scovati durante un servizio di perlustrazione nel quartiere Salinella: i due erano a bordo di un'auto che procedeva lentamente in una zona piena di negozi. Quando i carabinieri hanno ordinato l'alt, l'auto ha cominciato a fuggire, innescando un rocambolesco inseguimento per le vie della città, a sirene spiegate. I fuggitivi hanno rischiato perfino di investire una passante, fino a che non hanno perso il controllo del mezzo e hanno cercato di scappare a piedi, ma sono stati bloccati. Nell'auto sono state trovate due pistole cariche e pronte a far fuoco, una rubata e l'altra con matricola abrasa. Avevano anche 530 euro in banconote di vario taglio, cappellini, scaldacollo e occhiali scuri. Il 25enne recentemente era stato gambizzato. I due sono stati portati in carcere a Taranto.