Sabato, 8 Agosto 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Salento, massacrano un 41enne e gli staccano un orecchio perché gay: cinque ragazzi indagati

L'aggressione risale alla notte tra il 9 e il 10 agosto a Santa Cesarea Terme

Pubblicato in Cronaca il 09/01/2020 da Redazione

Cinque persone sono indagate dalla Procura di Lecce con l'accusa di tentato omicidio con l'aggravante della crudeltà per aver picchiato brutalmente un uomo di 43 anni. L’episodio risale alla notte tra il 9 e il 10 agosto 2018 a Santa Cesarea Terme, nei pressi di una discoteca: gli aggressori lasciarono il 41enne per terra massacrato di botte, dopo averlo insultato perché omosessuale.

Gli indagati sono un 26enne di Trepuzzi residente a Milano, e altri quattro ragazzi milanesi tra i 20 e i 24 anni che si trovavo in vacanza nel Salento. Alcuni sono studenti universitari e due di questi sono militanti di Casapound.

L’aggressione è avvenuta nel parcheggio del locale: la vittima si sarebbe fermata per controllare lo stato di salute di un amico degli aggressori, che si era addormentato in macchina. Il 41enne sarebbe stato notato dal resto del gruppo: di lì sarebbe partito il pestaggio. L’uomo è riuscito a scappare e a chiedere aiuto ad un gruppo di ragazzi.