Domenica, 5 Dicembre 2021 - Ore
Facciamo Notizie

Bari, in manette bulgaro che riduceva i connazionali in schiavitù

Li costringeva ad elemosinare. La base logistica era a Japigia

Pubblicato in Cronaca il 08/11/2014 da Redazione
Traevano in inganno i propri connazionali con la promessa di trovare loro un lavoro in Italia. Li facevano passare dalla Grecia ma, una volta giunti a destinazione, erano costretti ad elemosinare. I fatti riguardano il 2013 e 2014. Con l'accusa di tratta di esseri umani e riduzione in schiavitù, la polizia ha arrestato a Bari Marin Kostov Todorov, bulgaro di 41 anni. L'uomo, secondo quanto ricostruito, a fine giornata incassava tutti i proventi dell'attività di accattonaggio.Traevano in inganno i connazionali facendoli venire in Italia, passando dalla Grecia, per dar loro un lavoro ma, una volta giunti a destinazione, li costringevano a chiedere l'elemosina. I fatti riguardano il 2013 e 2014, la polizia ha arrestato a Bari Marin Kostov Todorov, bulgaro di 41 anni che deve rispondere di tratta di essere umani e riduzione in schiavitù. L'uomo, secondo quanto ricostruito, a fine giornata incassava tutti i proventi dell'attività di accattonaggio.

loading...