Sabato, 21 Settembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Incidenti sul lavoro: un morto a Molfetta e un ferito gravissimo a Bari

Indagini sono in corso da parte dei carabinieri

Pubblicato in Cronaca il 08/05/2014 da Ferretti
Due incidenti gravi sul lavoro si sono verificati stamane nel barese. Il piu' grave a Molfetta, dove e' morto un uomo. E' accaduto nella stessa zona industriale dove un mese fa morirono padre e figlio e alcuni anni fa altre cinque persone. Il secondo infortunio e' avvenuto in un cantiere edile del quartiere Japigia di Bari con un ferito gravissimo. In entrambi i casi sono intervenuti i carabinieri.
A Molfetta, S.P. di 43 anni, residente a Torremaggiore, in Provincia di Foggia, stava scaricando il proprio autocarro Scania nel quale erano contenuti fertilizzanti quando forse e' stato schiacciato da una sponda laterale del mezzo. E' accaduto intorno alle 9. Non si esclude neanche il malore non essendo stati riscontrati per il momento segni evidenti di schiacciamento. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Molfetta e della Sezione Investigazioni scientifiche di Bari e personale dello Spesal della Asl del capoluogo pugliese. L'autopsia potra' chiarire meglio le cause della morte. L'incidente e' avvenuto in via Oliere e saponiere Meridionali nella zona industriale di Molfetta.
A Bari invece, l'operaio di 26 anni, originario di Altamura, in provincia di Bari, che ora e' ricoverato in prognosi riservata nel Policlinico, ha forse perso l'equilibrio per colpa del vento forte o di una disattenzione. Il giovane e' caduto dall'impalcatura che stava installando assieme ad altri colleghi al quartiere Japigia di Bari, dove sono in corso di realizzazione nuovi complessi edilizi pubblici. Le sue condizioni sono molto gravi. Si teme per la vita. Il ragazzo e' precipitato da un'altezza di circa 5 metri finendo su alcuni ferri appuntiti che stavano alla base di alcune lastre di cemento. In pratica e' rimasto trafitto. Soccorso dal 118 e' stato trasportato al Policlinico dove e' stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. La prognosi resta riservata.


loading...