Giovedì, 25 Aprile 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Operai morti a Molfetta, un indagato

Si tratta del legale rappresentante della ditta in cui è avvenuto incidente

Pubblicato in Cronaca il 08/04/2014 da Redazione
Sei anni dopo la strage della Truck Center, si torna a morire a Molfetta per un incidente sul lavoro. Due uomini, Nicola e Vincenzo Rizzi, padre e figlio, 50 e 28 anni, hanno perso la vita per salvare la vita di un componente della loro famiglia che stava pulendo una cisterna di una azienda di prodotti ittici. I due, padre e figlio entrambe di Bitonto, stavano prestando servizio presso la "Di Dio Srl", azienda biscegliese ubicata nella zona industriale di Molfetta. I due sarebbero morti nel tentativo di soccorrere un secondo figlio - anche lui al lavoro per la stessa azienda - che stava pulendo una cisterna. Quest'ultimo è stato rianimato e trasportato d'urgenza in ospedale dagli operatori del 118 intervenuti sul luogo dell'accaduto. Intanto, la Procura di Trani ha aperto una inchiesta per omicidio colposo in relazione alla morte di Nicola e Vincenzo Rizzi. Decisive potrebbero essere state le esalazioni che avrebbero provocato la caduta del primo operaio, che poi e' sopravvissuto, e degli altri due, rispettivamente padre e fratello del primo, caduti probabilmente nel tentativo di salvarlo. Si indaga anche sull'utilizzo o meno delle misure di precauzione contro gli infortuni. Indagato il rappresentante legale dell'azienda.


loading...