Lunedì, 19 Agosto 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Rifiuti bruciati nella cementeria di Barletta, la Procura di Trani iscrive 18 persone al registro degli indagati

I reati contestati sono cooperazione in disastro ambientale colposo, falso e abuso d’ufficio in concorso

Pubblicato in Cronaca il 08/01/2016 da Redazione

La Procura di Trani ha iscritto 18 persone al registro degli indagati nell’ambito dell’inchiesta sui rifiuti bruciati nella cementeria di Barletta. I reati contestati sono cooperazione in disastro ambientale colposo, falso e abuso d’ufficio in concorso. Sotto la lente d’ingrandimento degli inquirenti sono finiti i responsabili di alcuni stabilimenti della zona, funzionari e tecnici della Provincia, della Regione e dell’Arpa Puglia. La cementeria, secondo le indagini della guardia di finanza, avrebbe immesso in atmosfera sostanze inquinanti oltre i limiti di legge.



loading...